Barona che?

Quando ho scelto di trasferirmi a Milano per studiare all'università…

Quando ho scelto di trasferirmi a Milano per studiare all'università avevo messo in conto che avrei dovuto dire addio alla mia amata campagna toscana in cambio di palazzoni anonimi, smog ed un grigio panorama che, giorno dopo giorno, avrebbe spento il mio "lato agreste" sempre di più. Ero già pronto a vivere e a districarmi nel mezzo di viali e vie intricati e labirintici, frastornato…

LIVE2GO: l’arrivo a Milano

Quando al mattino ti svegli, sai che hai delle piccole certezze che, bene o male, ti conforteranno sempre. Non riuscire a spegnere la sveglia che rimbomberà per minuti nella tua testa, non trovare gli occhiali (per coloro che li portano) sul comodino, sbattendo la mano ovunque prima di raggiungere l'oggetto del desiderio, alzarsi e uscire dal letto pronti per una nuova giornata che, solitamente, si concluderà nello stesso posto, con un bel po' di stanchezza in più e tanta voglia di riposare. Perché dico questo? Perché la stessa emozione provata due anni fa l'ho nuovamente…

Su Di Battista, ISIS e la lotta al terrorismo

Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. E' triste ma è una realtà. Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né…

Nuovi orizzonti, Nuove sfide

Non so bene se l'Erasmus cambia davvero la vita, ma senz'altro ti modifica in maniera permanente le tue prospettive. E' iniziato tutto più o meno al ritorno da Helsinki poco più di un anno fa, quando la voglia di tornare subito in Finlandia era altissima, la mancanza delle amicizie costruite là onnipresente e la consapevolezza di aver concluso un importantissima parte della tua esistenza non ancora del tutto compresa. Quando finisci un Erasmus, qualsiasi sia la durata, non sei più lo stesso e nessuno può mentire riguardo ciò: un tempo i nostri genitori vivevano il…

A proposito di viralità – #Ebolino

Ieri il mio primo post "contro" la viralità forzata della rete, oggi l'utilizzo di un virus che sta uccidendo migliaia di persone usato a scopi propagandistici. In queste ore, infatti, Matteo Renzi, presidente del Consiglio e segretario del PD, si è evoluto da "semplice ebetino" ad un ben più letale "ebolino", giocattolo virus in grado di contagiare tutta Europa e provocare così definitivamente la recessione totale. Il genio dietro questa triste trovata? Beppe Grillo, ça va sans dire. Dopo aver annunciato al mondo di essere a conoscenza di un piano dei poteri forti (come fa ad essere…

Perché un blog?

Internet va sempre più veloce: se fino a qualche anno fa la rapidità di accesso alla rete era quantificata nel numero dei minuti che si passavano online per non spendere troppo di connessione (ricordate il fastidioso rumore che, quando chiamavamo degli amici, si sentiva nel caso fossero connessi?) e se lo scambio più interattivo era rappresentato dai primi forum e dalle infinite ed inutili chattate su Windows Live, nel Web 2.0 tutto è cambiato. Si invia il proprio tweet da 140 caratteri, lo si collega eventualmente al proprio account Facebook per poter esprimere in un…